Skip to content

Come Utilizzare Twitter – Guida

Vuoi navigare anonimo su internet ed evitare di lasciare le tracce della tua navigazione nel browser? Per far questo esistono numerosi metodi e uno tra i più utilizzati è Tor. Se ancora non lo hai mai usato, oggi andremo a scoprire come funziona Tor e come usarlo al meglio. Ti informo che si tratta di un programma prevalentemente adatto per i più esperti, ma non è così difficile da usare come pensi.

Tor è un progetto nato proprio con l’idea di costruire un network dove, tutti gli utenti che ne fanno parte, collaborano per garantire l’anonimato del servizio. Usando questo strumento si ha la possibilità di collegarsi in dei server che vengono ospitati dai computer degli utenti che partecipano. In questa maniera sarà possibile rilevare solamente il traffico di chi entra oppure di chi esce. Niente di più e niente di meno.

In pratica, per usare Tor bisognerà prima collegarsi al server interno e poi, con una serie di redirect nelle pagine, verrai trascinato nel sito web che hai intenzione di visitare. Facendo un piccolo esempio: vuoi collegarti su Facebook senza che nessuno lo sappia? Apri Tor, ti colleghi in uno dei server che fa parte del network e, dopo qualche secondo, ti si aprirà Facebook sotto forma di server controllati da Tor.

Colui che andrà a controllare potrà vedere solamente l’utente che è entrato oppure quello che è uscito, ma mai entrambi nello stesso momento. Quindi, il traffico interno di un utente viene completamente offuscato da Tor. Il programma è del tutto gratuito ed è compatibile con i sistemi operativi più diffusi (Windows, Mac e Linux). Per eseguire il download del software ti devi collegare nel sito web ufficiale che trovi al link TorProject.org.

Come viene specificato nella pagina in questione, l’anonimato viene garantito solamente se fai uso del browser di casa Tor (anch’esso lo puoi scaricare gratis dal sito indicato). Inoltre, non bisogna mai installare dei plug in esterni (come avviene per i browser Mozilla Firefox e Google Chrome) poiché potrebbero compromettere il funzionamento di Tor. Che aspetti allora? Corri a provare questo servizio di anonimato e dimmi cosa ne pensi.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *